Esperienze, messaggi, sogni, ricerca..-Vibrardicellule

Frammenti: esperienze, aperture, sogni, messaggi, viaggi...

IMG_20201122_104527


Accadde tanti anni fa nell'apparenza del tempo, aprì un varco verso l'eterno.

In un attimo, una verità interiore che si impone al fondo di un'emozione disperata e il cuore si fa coppa, come può, del flusso d'immenso che irrompe da una Sorgente inestinguibile d'amore. Gocce di infinito come distillate in un piccolo cuore umano, che traboccano ritessendo fili col mistero della creazione: qui ora, tornare a Casa. Nessuna teoria o credenza ma la grazia di una caduta nell’Anima, una grazia tale che pur tornando in parte ad abitare la superficie di questo mondo ne resta indelebile il profondo Ricordo, quel ridestato Sentire, quella Presenza viva da sempre entro e Oltre la mia piccola forma.


In seguito un‘apertura si produce nell'Esistenza di donna, uno sblocco nel ventre, qualcosa che pare rompersi lasciando che un'Energia pura e potente risalga aprendo uno dopo l'altro i centri sottili e posizionandosi in verticale. Pace, Silenzio, e un fuoco dentro e intorno.
Nei giorni, mesi, anni successivi nel corpo processi incessanti sfidano i supposti limiti delle sue strutture, mentre dalle profondità del ventre un Cuore pulsante commuove e conduce il mio divenire sempre più un laboratorio vivente, nel risveglio del Femminile Sacro. La sua Presenza così come la sua manifestazione come Energia che si espande e allunga in verticale in Cielo e in Terra, facendo fluttuare come in antigravità il mio capo, non mi abbandonerà più e si intensificherà nel tempo con nuove e più vaste percezioni di spirali, canali e circuiti che connettono la struttura umana e la sua colonna ai movimenti di Vita universali.


La chiamo spontaneamente l'Onda Madre, e tornare ad esserne parte mi fa comprendere come l'uomo, non sia più in asse col cosmo, e la sua colonna-antenna non sia libera di ricevere se non in modo distorto e quindi di partecipare evolutivamente del Segnale di Vita dalla Madre Terra e dalle multidimensioni Celesti.

Rivelazioni su ciò giungono passo passo con la ricerca intima di verità che prende forma con la scoperta della Voce. Una Voce ritrovata e progressivamente affinata in accordo e fusione con la purezza cristallina di un Canto Originario, il canto d'amore della Madre, Sostanza pulsante matrice divina della creazione.

Una sensibilità particolare si manifesta via via come una forma di empatia che coinvolge strati profondi del corpo, rivelandolo parte senziente di ciò che accade agli altri esseri e alla Terra, di ciò che giunge dal cosmo. Il macrocosmo che vive nel microcosmo, i luoghi e le loro memorie i moti umani che li attraversano e li hanno attraversati che abitano nel corpo e nelle sue intime tracce e risonanze, così i movimenti di una rete, una collettività di anime in connessione e in ricezione silenziosa degli influssi Celesti.


Senza guide visibili che non siano tutto ciò che incontro e riconosco nel profondo, imparo a decifrare per quanto possibile una conoscenza intuitiva che si rivela nella carne, facendosi forma vibrante e mutevole, e che solo a frammenti trova parole per essere detta... mentre a tratti mi vivo esule in un mondo di esseri che paiono anestetizzati, sconnessi dalla Vita Universale della natura Umana.


Esseri di cristallo in forma di coppa mi accompagnano, e Presenze che so essere Famiglia, come guide dall'Oltre di un sottile Velo comunicano nei linguaggi dell'anima. Gli incontri speciali con loro in varie forme, hanno segnato i passaggi di una ricerca inedita nell'Origine.

CONTINUA...